Art&Poetry

Autore Redazione VR

Nota di lettura di Marisa Cecchetti a Il materiale fragile di Alessandro Agostinelli

Nota di lettura di Marisa Cecchetti a Il materiale fragile di Alessandro Agostinelli (peQuod Editore, 2021)        Divisa in quattro sezioni, Mappe d’amore e d’impazienza, Nel ventre passato, Il materiale fragile, Bianco e nero, con nota critica di… Continua a leggere →

La ri-nascita dell’umanità nella Poesiacanto: nota di lettura di Rosemily Paticchio a Per Segni accesi di Annamaria Ferramosca

La ri-nascita dell’umanità nella Poesiacanto: nota di lettura di Rosemily Paticchio a Per Segni accesi  di Annamaria Ferramosca (Ladolfi Editore, 2021)        Tenui e taglienti, limpidi e sofferenti, i Segni accesi di Annamaria Ferramosca, dalla sua ultima silloge… Continua a leggere →

Piazzale Libia di Giampiero Neri, di Giancarlo Baroni

Piazzale Libia di Giampiero Neri, di Giancarlo Baroni        Ognuno di noi ha un luogo che occupa il centro del suo cuore, un luogo che, col passare del tempo, si circonda di un alone fantastico ma che resta… Continua a leggere →

Traversando azzurri destini, nota di lettura di Annarita Nutricati a Il cielo degli azzurri destini, di Marcello Buttazzo

Traversando azzurri destini, nota di lettura di Annarita Nutricati a Il cielo degli azzurri destini, di Marcello Buttazzo, edizioni de i Quaderni del Bardo, 2021   Esiste una calcografia poetica che incalza il piano materico per sottrarne con ammirazione tattile… Continua a leggere →

La meraviglia delle meraviglie, lettera a Giulia Niccolai, di Sergio Racanati

La meraviglia delle meraviglie, lettera a Giulia Niccolai, di Sergio Racanati     Linee/tratteggi di memoria, tracce/bagliori indelebili di scrittura. Ricordi-quasi sogni- abitati e costellati da nomi, volti, corpi che intrecciano storie, racconti, comunità. Ciao Giulia, piacere sono Sergio. Vorrei… Continua a leggere →

Crìa, dramaturg, crìa! Ismael Ivo, di Serena Piccoli

“Crìa, dramaturg, crìa!” Ismael Ivo, di Serena Piccoli   La coreografia è un pensiero interiore. Ciao Serena, hai saputo di Ismael? Mi scrive ad aprile, dopo che non ci sentivamo da qualche mese, l’amica Elisa Schiavon, danzatrice e naturalista di… Continua a leggere →

La salmodia residuale di Fabrizio Bregoli, di Massimo Parolini

La salmodia residuale di Fabrizio Bregoli, di Massimo Parolini        “Ed anche qui/ l’amore lo si è scritto, in privazione/ ipotesi che non si dà un prova./ Il nostro, un dimostralo per assurdo.” L’amore fra un padre e… Continua a leggere →

Federico Preziosi: nella purezza della resa, di Massimo Parolini

Federico Preziosi: nella purezza della resa, di Massimo Parolini        “Madame Bovary sono io”: così rispose Gustave Flaubert quando gli chiesero, al processo per immoralità e offesa al pudore censura, chi fosse la protagonista del suo romanzo più famoso. L’immedesimazione psicologica… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Dante nella pittura di Dante Gabriel Rossetti: un dialogo d’infinito amore. A cura di Elisabetta Sancino

Dante nella pittura di Dante  Gabriel Rossetti: un dialogo d’infinito amore. A cura di Elisabetta Sancino   La fama di Dante Alighieri in Inghilterra comincia già dal Trecento con Chaucer e prosegue, seppur con alcune interruzioni, nei secoli successivi: basti… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Amiamo Dante perché ci assomiglia, di Daniele Barbieri

Amiamo Dante perché ci assomiglia, di Daniele Barbieri   Settecento anni dopo continuiamo a leggere Dante. Va concesso: non c’è dubbio che una certa potente retorica nazionalista abbia contribuito a mantenere viva la voce del padre della lingua italiana. Che… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Dante e la sua erranza veneta, di Enzo Santese

A 700 anni da Dante | Dante e la sua erranza veneta, di Enzo Santese   Il contatto con la terra veneta scaturisce dalle dolorose vicende seguite all’abbandono forzato di Firenze, dove avrebbe modo di tornare nel 1315 grazie a… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Le selve (oscure) di Dante, di Bianca Garavelli

A 700 anni da Dante | Le selve (oscure) di Dante, di Bianca Garavelli   Le opere di Dante sono testimoni della complessità delle sue scelte: poeta, uomo politico, studioso dei misteri della natura, affascinato dai mutamenti delle lingue, l’autore… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Giovenilmente vezzeggiando: Dante, di Mauro Roversi Monaco

“Giovenilmente vezzeggiando: Dante”, di Mauro Roversi Monaco   Durante degli Alighieri è tanto grande che perfino il sottoscritto può prenderne un pezzo. In lui troviamo la storia greca, la storia romana e quella a lui vicina; la mitologia greca e… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Incontriamoci all’Inferno… Ovvero, come scherzare sulle cose serie, di Cinzia Demi

Incontriamoci all’Inferno… Ovvero, come scherzare sulle cose serie, di Cinzia Demi   “La Divina Commedia è una gamma completa di altezze e di abissi delle emozioni umane.” Con queste parole il premio Nobel Thomas Stearns Eliot (su cui torneremo) descriveva… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Dante e Bologna: l’amante costante, di Luca Gamberini

Dante e Bologna: l’amante costante, di Luca Gamberini   Scrivere di Dante e di Bologna e non iniziare partendo dalla figura di Emilio Pasquini sarebbe come uscire dal Louvre e dimenticarsi di ammirare la Gioconda. Vorrei allora partire proprio da… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Scegliendo fior da fiore: Dante e il sorriso di Matelda, di Vincenzo Guarracino

Scegliendo fior da fiore: Dante e il sorriso di Matelda, di Vincenzo Guarracino   C’è un attimo che sul limitare della “divina foresta” ci colpisce e incanta, un momento che forse ai più è passato inosservato ma che una volta… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Dante e lo Stilnovismo, di Sonia Caporossi

Dante e lo Stilnovismo, di Sonia Caporossi   Uno dei più grandi poeti e intellettuali di ogni tempo, in età giovanile, si è dedicato alla poesia d’amore con esiti talmente elevati da tracciare la rotta della futura poesia erotica nei… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Paradiso XXXIII o l’inno dell’universo, di Daniele Ventre

Paradiso XXXIII o l’inno dell’universo, di Daniele Ventre   George Santayana, nell’esordio del suo capitolo su Dante, secondo dei suoi canonici three philosophical poets, vede già nel Fedone platonico la transizione potenziale, nel cuore dell’antico, dalla natura alla soprannatura. Nel… Continua a leggere →

A 700 anni da Dante | Il gabinetto dantesco del museo Poldi Pezzoli, un gioiello nascosto nel cuore di Milano, a cura di Elisabetta Sancino

A 700 anni da Dante | Il gabinetto dantesco del museo Poldi Pezzoli, un gioiello nascosto nel cuore di Milano. A cura di Elisabetta Sancino   Nel pieno centro di Milano, a due passi dal quadrilatero della moda e dalla… Continua a leggere →

This is us

This is us: Elisabetta Sancino, Sandro Pecchiari, Claudia Zironi, Silvia Secco, Luca Ariano, Emanuela Rambaldi, Sonia Caporossi, Paolo Polvani, Virginia Farina, Giorgia Monti, Elisabetta Destasio   This is us: Versante ripido il 7 maggio 2021 alle ore 21:00 si è presentato in una diretta online… Continua a leggere →

Primo Maggio: facciamo la festa al lavoro – con le voci di Lucianna Argentino, Luca Ariano, Gilberto Bugli, Sonia Caporossi, Carmine De Falco, Francesca Del Moro, Virginia Farina, Fabio Franzin, Ilaria Grasso, Fouad Lakehal, Giorgia Monti, Luca Mozzachiodi, Serena Piccoli, Paolo Polvani, Matteo Rusconi, Elisabetta Sancino, Silvia Secco, Claudia Zironi

Primo Maggio: facciamo la festa al lavoro           I tempi sono maturi perché il lavoro venga redistribuito e soprattutto ripensato e ridimensionato nei tempi e nelle priorità. Oggi non c’è niente da celebrare, il lavoro come… Continua a leggere →

Alessandro Ramberti o delle faglie viventi, di Massimo Parolini

Alessandro Ramberti o delle faglie viventi, di Massimo Parolini          «I passi che fai/ di certo lasciano/ la traccia di un nome di una foto/ l’odore perfetto di un momento// la linea scolpita di un profilo/ i… Continua a leggere →

Il confine invisibile di Claudio Tugnoli: recensione di Massimo Parolini

Claudio Tugnoli, Il confine invisibile (Edizioni del Faro, 2019), recensione di Massimo Parolini        “Il confine è il risultato della distinzione di due entità inseparabili”. Inizia con questa frase il saggio articolato (“Saggio sul confine”, una cinquantina di… Continua a leggere →

Annamaria Ferramosca, Per segni accesi, recensione di Giuseppe Martella

Annamaria Ferramosca, Per segni accesi, Ladolfi, 2021, recensione di Giuseppe Martella   A una prima lettura di quest’ultima silloge di Annamaria Ferramosca, giunti all’ultimo capoverso, la parola che viene in mente è “abbraccio”. Un abbraccio umano e cosmico nel contempo…. Continua a leggere →

Giancarlo Pontiggia, Il moto delle cose: recensione di Nadia Scappini

Giancarlo Pontiggia, Il moto delle cose, Mondadori 2017: recensione di Nadia Scappini        Esser vivo, essere, esserci:/ solo a questo pensi, e pensi/ come celare al mondo il tuo orribile segreto:/ di stare, di stare più che puoi… Continua a leggere →

L’interazione della luce con la tenebra: squarci. Voci e testi di Milo De Angelis, Elisabetta Sancino, Sandro Pecchiari, Claudia Zironi, Silvia Secco, Luca Ariano, Emanuela Rambaldi, Sonia Caporossi, Paolo Polvani, Virginia Farina

L’interazione della luce con la tenebra: squarci. Voci e testi di Milo De Angelis, Elisabetta Sancino, Sandro Pecchiari, Claudia Zironi, Silvia Secco, Luca Ariano, Emanuela Rambaldi, Sonia Caporossi, Paolo Polvani, Virginia Farina   In questo 21 di marzo 2021, primo giorno di primavera e giornata mondiale… Continua a leggere →

L’infinito (d)istante di Umberto Piersanti: recensione di Massimo Parolini

 L’infinito (d)istante di Umberto Piersanti: recensione di Massimo Parolini a “Campi d’ostinato amore”        La poesia di Umberto Piersanti è un dialogo coerente e ostinato che egli intrattiene con la morsa della propria memoria. Le “Cesane immense” dell’infanzia… Continua a leggere →

La strada per Endor, di Valeria Raimondi

La strada per Endor, di Valeria Raimondi         La strada per Endor è un corposo progetto che si è svolto nel corso di tutto l’anno 2019, in diversi e numerosi comuni della provincia di Brescia, compresa la città… Continua a leggere →

Oggi ti sono passato vicino di Tommaso Urselli, recensione di Fabrizio Bregoli

Oggi ti sono passato vicino di Tommaso Urselli (Ensemble, 2020), recensione di Fabrizio Bregoli.       Questa raccolta di Tommaso Urselli, che è la sua opera prima, ha un’architettura piuttosto articolata, con una varietà molto ricca di temi e… Continua a leggere →

Tempo di classifiche: VR fanzine e blog

Tempo di classifiche: VERSANTE RIPIDO fanzine e blog.       A inizio anno abbiamo sempre pubblicato nei social una classifica degli articoli più letti su Versante ripido durante l’anno che si era appena concluso. Nel 2020 la fanzine Versante… Continua a leggere →

L’archivio del padre di Giancarlo Sissa: un libro necessario, nota di Luca Gamberini

L’archivio del padre di Giancarlo Sissa, MC Edizioni, 2020: un libro necessario, nota di lettura di Luca Gamberini.       Ma nell’ufficio delle cose perdute devo, in cambio dei vent’anni, ridare tutto quello che ho. Canticchio Gino Paoli dopo avere… Continua a leggere →

Una Mission impossible di Anna Zoli: l’Arborea donna di Maria Grazia Brunetti

Una “Mission impossible” di Anna Zoli: l’Arborea donna di Maria Grazia Brunetti        I parte (già apparsa nel lit-blog Carte sensibili https://cartesensibili.wordpress.com/2018/08/28/questo-non-passa-anna-zoli/)      Bologna, Marzo 2018 Tutto è incominciato guardando in basso, al pavimento, invece di guardare alle… Continua a leggere →

Recensione a “I nomi delle cose” di Giancarlo Baroni, a cura di Annalisa Macchia

Recensione a “I nomi delle cose” di Giancarlo Baroni,  Puntoacapo Ed., 2020, a cura di Annalisa Macchia.      Fin dal titolo di questa nuova, poliedrica raccolta di Giancarlo Baroni, si percepisce un’atmosfera  vagamente montaliana. Di Montale riaffiora il disperato, cosmico… Continua a leggere →

Intervista a Leopoldo Attolico, a cura di Miriam Bruni

Intervista a Leopoldo Attolico, a cura di Miriam Bruni.       Ne hanno scritto su importanti blog letterari, come Poetarum Silva, Zona di disagio, L’ombra delle parole. Non penserete mica che Versante Ripido si tiri indietro! E difatti facciamo… Continua a leggere →

Recensione al libro di racconti TAPPETO MOBILE di Loris Maria Marchetti, di Giuseppe Piazza

Recensione al libro di racconti “Tappeto mobile” di Loris Maria Marchetti, Puntoacapo Ed., 2018, di Giuseppe Piazza.      In tutto il libro, tramato dal monologo di una voce esterna, corre una briosa e suadente forza narrativa, che avvolge e… Continua a leggere →

Intervista a Anatoly Kudryavitsky, a cura di Anna Belozorovitch, con selezione di poesie

Intervista a Anatoly Kudryavitsky, a cura di Anna Belozorovitch, con selezione di poesie.       L’intervista che vi proponiamo avrebbe dovuto essere pubblicata nel numero di luglio di Versante ripido dedicato a la Poesia breve. Per ragioni tecniche non… Continua a leggere →

Brevità a confronto di Alessandra Cerminara

Brevità a confronto di Alessandra Cerminara.      L’articolo che vi proponiamo avrebbe dovuto essere pubblicato nel numero di luglio di Versante ripido dedicato a la Poesia breve. Per ragioni tecniche non è stato possibile e lo trovate ora qui,… Continua a leggere →

Ai piedi del faro di Maria Lenti, recensione di Elina Miticocchio

“Ai piedi del faro” di Maria Lenti, La vita felice Ed., 2016, recensione di Elina Miticocchio.        Dopo attenta lettura e rilettura di un “disegno poetico” quale è quello delineato con le parole poetiche da Maria Lenti, mi… Continua a leggere →

Note di lettura a Elleboro di Gugliemo Aprile, a cura di Valentina Soranna

Note di lettura a Elleboro di Gugliemo Aprile, Terra d’ulivi Edizioni, a cura di Valentina Soranna.      La raccolta ‘Elleboro’ di Guglielmo Aprile si presenta come un testo interessante, dal lessico ricco e variegato, che alterna lo slang della quotidianità… Continua a leggere →

Anna Maria Curci: Opera incerta (da Il giardino dei poeti)

Anna Maria Curci: Opera incerta (da Il giardino dei poeti).       Per qualche motivo ignoto, le condivisioni dal sito Il giardino dei poeti di Cristina Bove sono state impedite in Facebook. Quindi riproponiamo qui l’ultimo articolo lì pubblicato… Continua a leggere →

Figure amate di Orso Tosco – note di lettura di Claudia Di Palma

Figure amate di Orso Tosco, Interno poesia Ed. 2019 – note di lettura di Claudia Di Palma: quando il dolore per la perdita di una figura amata diventa un verso estremamente vitale.      Un libro che accompagna i morti a nascere ma… Continua a leggere →

Annalisa Rodeghiero su: …E CI INDOSSIAMO STROPICCIATI di Luigi Paraboschi

…e ci indossiamo stropicciati di Luigi Paraboschi, Terra d’ulivi Ed, 2018, lettura di Annalisa Rodeghiero: Il filo della matassa.      Una poesia traboccante di sentimenti, una poesia intensamente meditativa che sa fare del vissuto la sostanza prima del canto e… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2021 Blog Versante Ripido — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: